LA PRESENTAZIONE DI LUCA CARBONI
Scrivere canzoni vuol dire fare nascere un incontro, tra due forme di espressione diverse, la musica e le parole.
Sfogliando i miei quaderni di appunti, dal 1984 ad oggi, mi sono accorto di avere sempre realizzato spontaneamente anche un altro tipo di “incontro”: quello delle parole con il disegno… con le immagini.
I miei quaderni sono un susseguirsi di pensieri, appunti, idee di canzoni, disegnini, schizzi, studi con i pennarelli di quadri da realizzare, annotazioni di “visioni” da non dimenticare.

Sfogliandoli, in questi ultimi tempi, ho intravisto le tracce di un percorso, che a tratti si perdevano, ma che poi ritrovavo.
Ho intravisto l’ipotesi di un’opera un po’ strana, originale… l’ipotesi di un racconto fatto non solo di parole, ma anche e soprattutto di immagini, di colori.
Sono nati così i sei capitoli di Autoritratto… un diario che parte proprio da uno schizzo della mia generazione, degli anni Ottanta, anni in cui ho cominciato a scrivere, a fare musica e, ho scoperto un po’ alla volta, anche a disegnare.
Luca Carboni

PRESENTAZIONE EDITORE
Edizioni PENDRAGON – CHIAROSCUROQuesto non è un libro ma un pasticcio di visioni
(Luca Carboni).Autoritratto, il primo libro di Luca Carboni è un racconto disegnato che alterna parole e immagini, un vero e proprio percorso nella creatività di questo amatissimo cantautore.
Senza cronologie, ma seguendo solo un ordine interiore l’autore narra i giorni dell’infanzia, gli anni Ottanta, i viaggi e i sogni, gli oggetti; e poi ancora ritratti di donne, città, portici, bandiere, riflessioni e sentimenti che tracciano i confini del suo mondo.
Accanto al testo scritto altrettanta importanza nella costruzione di questo vero e proprio diario giocano i colori e le forme delle sue opere: disegni, chine e pennarelli realizzati da Carboni stesso che illustrano atmosfere, stati d’animo, passioni e desideri.
E fanno conoscere il suo – finora noto solo a pochi – talento per la pittura.Dati tecnici: formato 17×24, pp. 160, illustrato a colori, f 18,00, ISBN 88-8342-254-6.
In libreria dal 26 febbraio 2004.Autoritratto verrà presentato da Danilo Eccher e dal pittore Marcello Iori al M.A.C.R.O. di Roma (Museo di Arte Contemporanea) giovedì 11 marzo 2004 e a seguire nelle librerie di molte città.Il libro diventerà anche un Tour (Autoritratto Live): 9 speciali concerti che che partiranno da Roma il 25 aprile 2004 e toccheranno le principali città italiane.

4a DI COPERTINA
Autoritratto, racconto disegnato di Luca Carboni.
Gli incontri, gli oggetti, i piccoli e i grandi stati d’animo, la notte…
Il ritratto è una mappa, un quadro di indizi, tracciati e scritti dai pennarelli del cantautore. Attraverso lo specchio un mondo di carta, di figure silenziose: ritratti di donne, città, portici, bandiere.
L’autore narra senza cronologie – tutto in un’immagine – i giorni dell’infanzia, gli anni ottanta, lo spazio intimo (i ritagli conservati negli anni) e le parole cercate, raccontate per il libro. Il disegno ha confini puliti, che sono studi per opere più grandi, il progetto di una mostra, nuovi spazi, altri sogni.“…ogni tanto andavo allo specchio grande della camera da letto dei miei, non per vedere com’ero, ma per guardarmi compiere i gesti dei miei sogni…”
PRESENTAZIONI DEL LIBRO
  • 11/03/2004 – MACRO – ROMA
  • 20/03/2004 – LIBRERIE PENDRAGON – BOLOGNA
  • 01/04/2004 – LIBRERIE FELTRINELLI – ROMA
  • 06/04/2004 – SELVAZZANO DENTRO
  • 29/04/2004 – BOLOGNA
  • 10/05/2004 – NAPOLI – FELTRINELLI
  • 06/07/2004 – MARINA DI RAVENNA