Per la sesta edizione del concerto del 31 dicembre il Comune di Milano sceglie Luca Carboni e Fabri Fibra. Sarà attivo il protocollo antiterrorismo

Due artisti per il concerto di Capodanno in piazza Duomo a Milano: saranno Luca Carboni e Fabri Fibra a salire sul palco per lo spettacolo che accompagnerà milanesi e turisti nel passaggio dal 2017 al 2018. Un concerto che sicuramente avrà notevoli misure di sicurezza – come è accaduto in tutte le altre manifestazioni dell’ultimo anno – per l’allerta terrorismo e per evitare che entrino in piazza bottiglie di vetro e petardi, che potrebbero causare problemi di gestione dell’ordine pubblico.

Sarà il sesto concerto di Capodanno in piazza Duomo, organizzato da Palazzo Marino e da F&P group: il costo previsto è di 404.300 euro, di cui 79.300 a carico di uno sponsor, Swarovski. L’anno scorso sul palco erano saliti Mario Biondi e Annalisa, per il primo Capodanno “blindato” dopo l’attentato di Natale in Germania: ad ascoltarli, circa 25mila persone.

L’annuncio dei due nomi scelti per il concerto del 31 dicembre è stato dato durante l’ultima giornata della Milano Music Week, la nuova manifestazione (sulla scia di Bookcity e Pianocity) organizzata dal Comune di Milano e dedicata alla musica contemporanea italiana e internazionale, che verrà replicata nel 2018. In questa prima edizione sono stati coinvolti 200 artisti – dai Negramaro a Caparezza -, con 100 esibizioni live, 57 djset, incontri, dibattiti, meeting per addetti ai lavori.

Piccola curiosità: Luca Carboni e Fabri Fibra hanno duettato insieme nella canzone “Fisico&Politico” del cantautore bolognese.

Fonte: La Repubblica